Genova, conferita la cittadinanza onoraria a Salini e Bono

di Marco Garibaldi

1 min, 12 sec

Salini: "Un onore essere in qualche modo cittadino di questa città meravigliosa"

Il 12 ottobre Genova celebra Cristoforo Colombo nell’anniversario della scoperta dell’America. Le celebrazioni si sono svolte a Palazzo Ducale con il conferimento della cittadinanza onoraria a Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, e Pietro Salini, amministratore delegato di We Build. L'ammiraglio Giovanni Pettorino e il dottor Francesco Cozzi, ex procuratore capo di Genova, hanno ricevuto invece il Grifo della città di Genova.

"È un onore essere in qualche modo cittadino di questa città meravigliosa, non è una cosa che succede tutti i giorni e quindi non la prendo alla leggera. È una città che ha ridato l'orgoglio al Paese nelle infrastrutture che è il mestiere che mi ha insegnato il nonno quindi sono particolarmente grato", ha commentato Salini.

"Sono quasi trent'anni che giro per Genova, vuol dire che la conosco bene e credo di aver fatto tanto per Genova o perlomeno mi sono speso. Avere un riconoscimento di quello che si fa è un piacere", spiega Bono.

"Si tratta di due persone che hanno contrinuito non solo per il ponte San Giorgio, hanno fatto tante altre cose: sapete come Fincantieri è stata risollevata negli ultimi dieci anni, sapete che il terzo valico e tante altre opere sono in cantiere", commenta il sindaco Bucci.

"Ci si sente molto onorati perché indubbiamente ricompensa un riconoscimento da parte della comunità oltread onorare profondamente compensa di ogni fatica", spiega Cozzi.