Condividi:


Genova, 16enne ruba uno scooter e viola il decreto: fermato dai carabinieri

di Redazione

Si tratta di un giovane romeno, il primo minorenne sanzionato dopo decreto coronavirus

Primo minorenne sanzionato a Genova per avere violato le disposizioni previste dal decreto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. I carabinieri hanno denunciato un ragazzo di 16 anni, di origini romene, per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e inosservanza dei provvedimenti. Il giovane è stato notato da una pattuglia mentre correva a bordo di uno scooter in via Isonzo, all' incrocio con corso Europa. I militari gli hanno prima intimato di fermarsi ma vedendolo accelerare lo hanno inseguito. Il minorenne non si è fermato nemmeno al semaforo rosso. Arrivato nei pressi di Boccadasse, il giovanissimo ha tentato di nascondere lo scooter e poi di scappare a piedi. I carabinieri sono riusciti a fermarlo e hanno scoperto che la moto era stata rubata. Oltre alla ricettazione e alla resistenza gli è stata contestata la violazione del decreto "io resto a casa" perché non ha fornito validi motivi per uscire di casa.