Condividi:


Entella, Cassano a cena con Gozzi: l'attaccante si riavvicina

di Alessandro Bacci

L'ex giocatore della Sampdoria ha voglia di rimettersi in gioco, l'ipotesi di un clamoroso ritorno a Chiavari è reale

Entella-Cassano: una storia durata solo pochi giorni quando Fantantonio decise di unirsi ai chiavaresi nel 2018. Dopo qualche allenamento l'attaccante rinunciò all'esperienza con la maglia biancoceleste ma il rapporto con il club e con il presidente Antonio Gozzi è sempre roseo. Pochi mesi fa Cassano spese parole al miele per l'Entella: "È l'unica squadra dove accetterei di tornare per mille ragioni. Se il presidente mi richiamasse per giocare firmerei in bianco, mai incontrato un uomo come lui". La porta è sempre rimasta aperta.

Domenica Fantantonio e il presidente Gozzi si sono ritrovati a cena. Un incontro in amicizia, i due sono legati, come detto, da un ottimo rapporto. Antonio Cassano è spesso presente nel centro sportivo dei chiavaresi, il motivo riguarda suo figlio che viene definito come un vero e proprio prodigio dagli addetti ai lavori. Sulle orme del padre, il primogenito classe 2011, ha impressionato nell'Academy tanto da essere promosso nella squadra dei chiavaresi. Il futuro del giovanissimo Cassano sembra essere delineato. L'ex attaccante della Sampdoria, però, non ha mai nascosto il sogno di tornare a giocare. Un'ipotesi difficile, vista la condizione non ottimale di Cassano ormai fermo da anni, ma non impossibile. L'Entella sta valutando questa ipotesi ma all'orizzonte c'è anche l'idea di un ruolo in dirigenza per Cassano. Fantantonio ha preso il patentino da direttore sportivo e attende la prima vera esperienza per tornare nel mondo del calcio.

L'attaccante ha voglia di rimettersi in gioco in un modo o nell'altro. In passato ha lasciato aperta anche la porta che riguardava la Sampdoria, ma il suo ritorno non si è mai concretizzato. Adesso l'Entella e Cassano sono molto più vicini. L'attaccante e Gozzi stanno pensando all'ipotesi migliore e per la prossima stagione Fantantonio potrebbe tornare protagonista. La palla è nelle mani di Cassano, senza alcuna fretta o pressione. Un suo clamoroso ritorno a Chiavari questa volta dovrebbe, in qualsiasi caso, essere definitivo. Il giocatore deve valutare bene la sua decisione per evitare ripensamenti dell'ultimo minuto. Il corteggiamento è iniziato.