Elezioni regionali, Scajola e Bagnasco: “Lavoriamo ad un progetto per unire i moderati e che può avere respiro nazionale”

di Antonella Ginocchio

Proseguono gli incontri per perfezionare il “matrimonio” tra Forza Italia, Liguria Popolare e Polis

Elezioni regionali, Scajola e Bagnasco: “Lavoriamo ad un progetto per unire i moderati e che può avere respiro nazionale”

Un incontro tra i rappresentanti di Forza Italia, Liguria Popolare e Polis per perfezionare il matrimonio capace di portare al varo di una lista unica nella corsa delle regionali. Carlo Bagnasco, coordinatore regionale di Fi, Andrea Costa, presidente di Liguria Popolare e Claudio Scajola, sindaco di Imperia ed ex ministro, al quale fa riferimento l’associazione Polis, si sono trovati nella sede genovese di Forza Italia

Tutti insieme stiamo lavorando ad un progetto importante,capace di riunire i moderati della nostra regione, ma che può avere valenza nazionale: un percorso che possa dare voce a tanti che non ce l’hanno più, che non si sentono più rappresentati, rinunciando a votare”, ha detto sul finire dell’incontro Scajola. A tal proposito ha ribadito che di questo matrimonio ci si sta occupando anche a Roma. “Sta molto a cuore a Berlusconi e altri leader nazionali”.

D’altro canto nei giorni scorsi anche l’onorevole Maurizio Lupi, referente nazionale di Liguria Popolare, è venuto a Genova proprio per presentare il progetto.

Stiamo lavorando tutti e tre insieme, per raggiungere l’obiettivo”, ha ribadito Bagnasco, ancora al tavolo di lavoro, lasciato anzitempo da Andrea Costa, per precedenti impegni. “Lavoriamo per dar vita a liste competitive, non compilative”, ha puntualizzato ancora il coordinatore, anticipando che le liste potrebbero essere pronte già nel fine settimana. E ha aggiunto: "La parola d'ordine è novità per la Liguria".