Covid, pienone di francesi in Riviera ligure: potenziati i controlli alle frontiere

di Redazione

Attiva la nuova task force, controlli intensificati anche agli svincoli di Bordighera e Sanremo. Aumentati anche i posti di blocco

Covid, pienone di francesi in Riviera ligure: potenziati i controlli alle frontiere

E' stata decisa stamani nel corso di un vertice tra le forze di polizia che operano al confine, comprese le polizie locali di Ventimiglia e Sanremo una task force per monitorare la regolarità degli ingressi dalla Francia con un potenziamento dei controlli alla frontiera, soprattutto al valico autostradale di Ventimiglia. Dopo l'assalto dei francesi domenica ai ristoranti della città, aperti malgrado la Liguria si trovasse in zona arancione, è stato deciso di intensificare la sorveglianza su chi entra dalla Francia, che deve per forza essere munito di giustificato motivo.

Domani decollerà il nuovo dispositivo - su input del Prefetto di Imperia, Alberto Intini - che prevede controlli anche agli svincoli di Bordighera e Sanremo dell'A10. Molti francesi, infatti, anziché uscire al casello di Ventimiglia, una volta superata la barriera autostradale, proseguivano fino alla prima o seconda uscita. I controlli non saranno tuttavia sistematici, in quanto l'Italia non ha chiuso le frontiere e non possono essere fermati tutti veicoli in transito. Aumentando però i posti di blocco, si ritiene possa essere più facile identificare eventuali trasgressori.