Condividi:


Ventimiglia, il coprifuoco in Francia fa scattare i controlli alla frontiera

di Redazione

Dalle 24 di venerdì serve un'autocertificazione per superare il confine nell'orario 21-6. Non sono previsti controlli per chi entra in Italia

A partire dalla mezzanotte di venerdì 23 ottobre, le autorità francesi hanno iniziato a chiedere un'autocertificazione scritta  a tutte le persone che dall'Italia si spostano verso la Francia.

La misura è stata presa in conseguenza del coprifuoco istituito in vari dipartimenti d' Oltralpe dalle 21 alle 6 per l'emergenza Covid-19. Visto che le nuove disposizioni sono scattate alla mezzanotte di venerdì, ai primi veicoli in transito, soprattutto frontalieri diretti in Francia o nel Principato di Monaco per lavoro, le autorità francesi hanno permesso comunque il transito, anche se privi del documento.

 di presentare l'autocertificazione per entrare in Francia vige dalle 21 di sera fino alle 6 del giorno dopo.  Al momento, invece, non vengono effettuati controlli dalle autorità italiane, malgrado le Alpi Marittime siano state dichiarate 'zona rossa'.