Coronavirus, le nuove assicurazioni per far fronte all'infezione

di Redazione

Le polizze si attivano in caso di ricovero per covid-19

Nell'emergenza coronavirus anche le compagnie assicurative si trasformano. Stefano Bruschetta di Alta Broker & Partners fa chiarezza sulle nuove polizze disponibili per far fronte a questa situazione: "C'è fermento nel mondo assicurativo, i fatti che stanno avvenendo hanno risvegliato le compagnie di assicurazioni per dare nuove soluzioni ai clienti. La prima soluzione uscita la settimana scorsa è dedicata ai dipendenti di aziende con polizze stipulate dai datori di lavoro per i dipendenti e possono essere stese agli amministratori. Nelle ultime settimane abbiamo visto anche assicurazioni nuove destinate al personale sanitario come medici, infermieri e farmacisti.

Differenze con un'assicurazione tradizionale? "Queste coprono solo le rimborse mediche a seguito di contagio da Covid-19, quando c'è il ricovero in terapia intensiva in Italia. Quelle tradizionali coprono qualsiasi tipo di ricovero e in tutto il mondo non solo in tutta Italia. Accesso prioritario nelle strutture con l'assicurazione? Purtroppo no, ma speriamo che nei prossimi giorni esca qualche ulteriore prodotto. Non sono coperte le spese per visite o tamponi private. Attualmente la copertura ha una durata fino al termine dell'anno."

Quali sono i costi? "Le compagnie sono riuscite a trovare dei costi competitivi. Il costo è di circa 9 euro per ogni dipendente, mentre per le famiglie va da 25 a 50 euro per nucleo famigliare. Per il personale sanitario il costo è un po' più elevato."