Coronavirus, a Genova tutti con la mascherina: oggi vale la 'moral suasion'

di Redazione

Gli agenti della Municipale hanno l'incarico di 'avvertire' chi venisse trovato senza, da domani scattano le multe dai 400 ai mille euro

Coronavirus, a Genova tutti con la mascherina: oggi vale la 'moral suasion'

Tutti con la mascherina oggi a Genova: che sia chirurgica, Fp2, decorata con la Croce di San Giorgio o fashion Genova non si fa trovare a spasso o al lavoro senza i cosiddetti 'dispositivi di protezione'. Anche se oggi è la giornata della 'moral suasion' e gli agenti della Municipale hanno l'incarico di 'avvertire' chi venisse trovato senza mascherina della necessità di indossarla e correttamente, da domani non si scherza più. E per più di un genovese, oltre che per obbedienza alla profilassi, conta "l'entità elevata della multa", che va dai 400 ai mille euro.

Multe che sono piovute su due persone, un ubriaco e un pusher che si sono dimostrati insofferenti alla proposta di una chirurgica. Nel centro storico di Genova, per effetto di un'ordinanza sindacale scattata dopo l'individuazione di un cluster specifico, l'obbligo della mascherina h24 in luoghi aperti e chiusi era già attivo e controllato non solo dalla polizia municipale ma anche dall'esercito già impegnato nell'operazione Strade Sicure. Ora tutta la città si è adeguata. Anche il governatore Giovanni Toti, che da sempre rivendica maggior autonomia decisionale delle Regioni, ieri s'è detto d'accordo: "In questo momento non c'è alcun bisogno di misure migliorative" visto che il decreto "non inserisce restrizioni né per l'economia né per i negozi e gli orari".