Condividi:


Coronavirus, 68 operatori risultati positivi negli ospedali di Genova

di Redazione

17 al San Martino, 40 al Galliera e 11 nel Tigullio

Sono 17 i medici, infermieri e operatori socio sanitari risultati positivi al Covid-19 all' Ospedale San Martino di Genova. Lo rende noto la stessa struttura spiegando che sono stati 317 i tamponi effettuati dalla Medicina del Lavoro diretta dal dottor Copello su medici, infermieri e operatori socio sanitari in struttura. Alcuni referti sono ancora in attesa del risultato. A causa del repentino abbassamento delle temperature, la Direzione dell'ospedale ha intanto contattato la Protezione Civile che sta provvedendo a consegnare coperte termiche e termosifoni a olio per riscaldare l'area della tenda Covid (in massima sicurezza), all'esterno del Pronto Soccorso.

Sono circa 40 i medici e infermieri risultati positivi al test per il Covid-19 nell'ospedale Galliera di Genova su un totale di 300 tamponi effettuati. Lo si apprende dall'Asl, secondo cui altri sanitari sono a casa in attesa del risultato del test.

Sono 11 invece, tra medici, infermieri e personale socio sanitario, i dipendenti risultati positivi al Covid-19 negli ospedali del Golfo del Tigullio, in Liguria. Lo ha reso noto la Asl4 Chiavarese dopo i test eseguiti sul personale impegnato nella lotta al contagio. L'ospedale in prima linea è quello di Lavagna, dove è in funzione anche un reparto di terapia intensiva e dove è stata allestita una tenda esterna al pronto soccorso per il triage. Sono impegnati nel contenimento del contagio anche gli ospedali di Sestri Levante, Chiavari e Rapallo che garantiscono tra l'altro il servizio di guardia medica notturna, con i medici spesso chiamati a fronteggiare persone con sintomi da visitare a domicilio. Le chiamate sono aumentate dall'inizio del contagio anche perchè si sono trasferiti nel Tigullio, in particolare tra Portofino e Rapallo, molti turisti lombardi proprietari di seconde case.