Condividi:


Bimba salvata dal Gaslini, i genitori: "È come se fosse rinata a Genova"

di Redazione

La piccola aveva una grave malformazione dalla nascita e diversi ospedali si erano rifiutati di operarla

Un vero e proprio miracolo medico, con protagonista un'eccellenza genovese, l'ospedale Gaslini. Fa commuovere la storia della bimba di 21 mesi, salvata dopo un'operazione per la ricostruzione del cuore. La piccola era affetta da una grave malformazione dalla nascita. In altri ospedali era stata data per spacciata dai dottori che le avevano anche rifiutato la possibilità di un doppio trapianto cuore-polmoni. Dopo l'operazione la sua cardiopatia congenita è stata corretta e la bambina è stata dimessa con la prospettiva di una vita normale. Una storia incredibile e a lieto fine, una liberazione per i due genitori che da oggi iniziano una nuova vita. "Non ci siamo arresi, abbiamo continuato a cercare e attraverso il passaparola di altri genitori di bimbi operati ci siamo rivolti al Gaslini". Quando tutto sembrava perduto l'ospedale genovese è diventato come un'ultima spiaggia: "Ci eravamo ormai rassegnati alla prospettiva di veder nostra figlia vivere soffredo. Non era mai uscita dagli ospedali, non ha mai avuto una vita vera. Eravamo convinti che l'avremmo vista sempre nel terrore, con l'ombra di poterla veder morire da un momento all'altro". Poi, il miracolo. "Non ci sono parole per ringraziare il Gaslini, oggi nostra figlia è una bambina che inizia nuovamente a vivere: respira autonomamente, inizia a mangiare vero cibo, inizia a giocare, ci abbraccia. Qui a Genova è nata un’altra volta!”