Condividi:


Tragedia in alta quota, alpinista genovese precipita sulle montagne cuneesi e muore

di Alessandro Bacci

L'uomo di 66 anni è scivolato per alcune decine di metri, l'amico ha chiamato i soccorsi ma l'uomo è morto poco dopo il ricovero

Un alpinista ligure, quarantenne, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo: è precipitato intorno alle 13 mentre tentava di scalare cima Fremamorta, poco sopra la frazione Terme di Valdieri. E' stato il compagno di cordata che dopo aver visto cadere l'amico ha trovato un punto in cui c'era segnale del cellulare ed è riuscito a dare all'allarme. I due, ferito e amico, sono stati recuperati dall'elisoccorso del 118. Hanno lavorato al recupero anche gli uomini del soccorso alpino insieme all'elicottero dei vigili del fuoco. I soccorritori sono riusciti a intervenire poco prima che un violento nubifragio si abbattesse sulla zona.

AGGIORNAMENTO: E' morto poco dopo il ricovero all'ospedale di Cuneo - dove era arrivato in condizioni disperate - l'alpinista genovese di 66 anni precipitato oggi mentre tentava di scalare cima Fremamorta a 2.700 metri di altitudine, nel Comune di Valdieri, in valle Gesso, nel Cuneese. L'uomo, residente a Genova, sarebbe scivolato per alcune decine di metri poco prima di raggiungere la vetta. E' stato il compagno di cordata, 50 anni, anche lui ligure, a dare l'allarme con il suo cellulare. I parenti della vittima, da Genova, stanno raggiungendo l''ospedale Santa Croce di Cuneo per il riconoscimento del cadavere.