Toti: "No green pass? Meglio dare spazio e voce agli italiani che non si sono fermati"

di Alessandro Bacci

Il presidente della Liguria: "Non dobbiamo più offrire megafoni ai gruppi no vax e no pass. Diamo un megafono alla forza tranquilla del Paese"

Toti: "No green pass? Meglio dare spazio e voce agli italiani che non si sono fermati"

"L'Italia non si è fermata. Anzi, ha espresso la sua chiara volontà di andare avanti. Così come è chiaro ormai che i gruppi no vax e no pass siano una minoranza, molto rumorosa ma pur sempre una minoranza, che merita ascolto e rispetto quando manifesta pacificamente. Ma ora non dobbiamo più offrire loro dei megafoni, nè dai media nè tantomeno dalla politica. Diamo un megafono alla forza tranquilla del Paese". Lo scrive il presidente della Liguria Giovanni Toti in una nota.

"Diamo spazio e voce agli uomini e alle donne di buon senso che hanno scelto di vaccinarsi, allo sforzo della nostra sanità impegnata nella più grande campagna di vaccinazione, al mondo del lavoro che riparte, alla politica che ha il coraggio di scegliere e tenere una decisione. Diamo un megafono all'Italia tranquilla, che crede nella scienza, nella crescita, nella ripartenza. Alla forza tranquilla che però non si ferma e che ha fatto grande questo Paese. Questo non vuol dire non considerare chi ha legittime preoccupazioni, anzi, queste persone vanno ascoltate, oggi più che mai, senza però perdere di vista il nostro obiettivo: sconfiggere per sempre il Covid, il che vorrà dire anche liberarsi del green pass! Diamo spazio e voce agli italiani che non si sono fermati e che stanno combattendo anche per la libertà di chi oggi se la vede negata" dice Toti.