Condividi:


Liguria, Sansa attacca Toti con una foto di Mussolini: scoppia la polemica

di Alessandro Bacci

Il governatore replica: "Le violenze vanno condannate e se sono violenze fasciste lo si deve fare ancora di più"

"Vorrei che chi si erge a paladino della moralità della legalità democratica e repubblicana evitasse di fare come qualcuno ha fatto in questa regione, di postare le foto, i ritratti di Mussolini, per accomunarci in un neofascismo che francamente è molto lontano da ogni mio punto di vista". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti rispondendo a distanza a un post su Facebook del consigliere regionale Ferruccio Sansa.

"Ho già detto che le violenze vanno condannate e se sono violenze fasciste lo si deve fare ancora di più perché la nostra è una Costituzione impregnata dai valori dell'antifascismo" ha proseguito Toti, parlando a margine della conferenza stampa per a firma dell'accordo fra porto di Genova e porto di Miami.

Sansa ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un messaggio di vicinanza a Maurizio Landini in cui aggiunge "basta con le ambiguità di Meloni, Salvini e Toti": "Bisogna stare con la Cgil. Per respingere l'infame assalto di sabato, ma anche perché bisogna parlare con chiarezza. Come Fratelli d'Italia, Lega e Toti non fanno", scrive poi Sansa illustrando il post con una immagine di Benito Mussolini.