Ponte Morandi, Toti firma il decreto: Regione Liguria si costituisce parte civile al processo

di Alessandro Bacci

"Il crollo ha costituito evento di estrema gravità sia in termini di perdita di vite umane che per i rilevanti danni che ne sono derivati"

Ponte Morandi, Toti firma il decreto: Regione Liguria si costituisce parte civile al processo

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha firmato il decreto per la costituzione a parte civile nel procedimento penale per il crollo del Ponte Morandi, di cui si terrà l'udienza preliminare il 15 ottobre. Il decreto di Toti, firmato il 7 ottobre, ricorda che "il crollo del Ponte Morandi ha costituito evento di estrema gravità sia per le drammatiche conseguenze in termini di perdita di vite umane che per i rilevanti danni che ne sono derivati a carico della comunità e del territorio ligure".

Viene quindi ritenuta "opportuna la partecipazione di Regione Liguria al giudizio penale in oggetto in qualità di parte civile al fine di conseguire il risarcimento, nei confronti dei responsabili, di tutti i danni cagionati all'ente dal tragico evento".

Regione Liguria sarà assistita dall'avvocata Alessandra Mereu. Il decreto demanda all'avvocatura l'adozione del provvedimento di incarico alla legale. Dal Comune di Genova era emerso a fine settembre l'intenzione di presentare l'atto di costituzione a parte civile all'udienza preliminare del 15 ottobre.