"Tornerò dalle Olimpiadi con una medaglia e ve la porterò": Viviana Bottaro al San Martino

di Marco Innocenti

A un anno dall'operazione sulla doppia frattura alla gamba, la campionessa genovese mantiene la promessa fatta all'equipe di Ortopedia

"Tornerò dalle Olimpiadi con una medaglia e ve la porterò": Viviana Bottaro al San Martino

Una promessa, è una promessa. E così, a un anno di distanza dall'operazione per ridurre la doppia frattura ad una gamba che aveva messo a rischiola sua carriera, la campionessa genovese Viviana Bottaro è tornata davvero al San Martino, per ringraziare il professor Federico Santolini, primario di Ortopedia, e la sua equipe, portando con sé come promesso la medaglia di bronzo conquistata a Tokio poche settimane fa.

“Il prossimo anno tornerò dalle Olimpiadi con una medaglia e ve la porterò”: era stata questa la promessa fatta dalla Bottaro ai medici che l'avevano curata e rimessa in piedi, restituendole in un colpo solo la sua carriera sportiva e la speranza di giocarsi le sue carte sotto la bandiera dei cinque cerchi. Oggi Viviana Bottaro è stata ospite del reparto di ortopedia del San Martino, ha posato con tutti i membri dell'equipe, per una foto con quella medaglia che, alla fine, è anche un po' di tutti loro.