Telegram oscura la chat dei no-vax "Basta dittatura", Toti: "Era ora!"

di Alessandro Bacci

Il presidente: "Grazie al lavoro delle autorità competenti e di Telegram: dobbiamo essere uniti contro ogni forma di violenza"

Telegram oscura la chat dei no-vax "Basta dittatura", Toti: "Era ora!"

"Dopo aver seminato odio, insulti e minacce, una delle chat più attive dei no vax è stata chiusa. Era ora! Grazie al lavoro delle autorità competenti e di Telegram: dobbiamo essere uniti contro ogni forma di violenza". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti via Facebook commenta la chiusura del canale Telegram 'Basta Dittatura', dove lui stesso era stato minacciato di morte per le sue prese di posizione a favore della campagna vaccinale anti covid. La Procura di Torino aveva emesso un decreto di sequestro del canale oscurato stamani dal servizio di messagistica istantanea.

Sul tema è intervenuto anche l'infettivologo Matteo Bassetti: "Speriamo che le indagini vadano avanti e che la giustizia faccia il suo corso punendo rapidamente chi ha avuto comportamenti violenti, chi ha minacciato me e la mia famiglia e chi ha commesso altri reati. Grazie alle forze dell’ordine, alla Polizia di Stato per esserci sempre."