Riconosciuto lo stato d'emergenza per il maltempo, Toti: "Un aiuto in più"

di Redazione

Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto la gravità dell'ondata di intemperie dal 14 ottobre all'8 novembre 2019

Riconosciuto lo stato d'emergenza per il maltempo, Toti: "Un aiuto in più"

 "Dal Consiglio dei ministri è arrivato il riconoscimento dello stato di emergenza che avevamo chiesto dopo gli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati dal 14 ottobre all'8 novembre 2019 nella città metropolitana di Genova, soprattutto in Valle Stura, e nelle province di Savona e di La Spezia". Lo rende noto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti."Un aiuto in più per i cittadini e per procedere con gli eventuali interventi per mettere in sicurezza il territorio, che ancora in questi giorni è fortemente provato dal maltempo.

"Ora una nuova perturbazione sta colpendo la nostra regione, ci aspettiamo piogge persistenti che purtroppo vanno a colpire un territorio che non è più in grado di assorbire altra acqua. Nella primissima mattina una frana è scesa da un terreno privato in via del Commercio a Nervi, obbligandoci ad evacuare precauzionalmente cinque residenti al primo piano del civico 74- ricorda - In questo momento è in corso la valutazione sulcivico 78, con 12 persone allontanate in via cautelativa".

"Era un atto che aspettavamo, e di cui avevamo delineato i primi aspetti insieme al capo dipartimento nazionale Borrelli durante la sua visita in Valle Stura a fine ottobre. Alla Valle Stura e Urbe abbiamo poi unito anche i danni nella Val Petronio avvenuti poco dopo, a inizio novembre", ha commentato l'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone.