Condividi:


Spezia, la Curva Ferrovia: "A queste condizioni non entreremo allo stadio"

di Alessandro Bacci

"Ci ritroveremo comunque nel pre partita nel solito posto. Non accetteremo alcuna forma di tifo organizzato da parte di chi deciderà di entrare"

La riapertura parziale degli stadi non accontenta il tifo organizzato dello Spezia. La Curva Ferrovia, così come gli Ultras della Sampdoria e di tanti altri club di Serie A, non tornerà allo stadio a queste condizioni. La presa di posizione è stata spiegata in un comunicato diramato in queste ore: "Fino a quando non si potrà tornare alla normalità, con regole e limitazioni messe da parte, l'intero gruppo non farà rientro allo stadio! Non sarà per niente facile, perchè ancora una volta dovremo stare lontani dalla nostra amata maglia bianca. Il gruppo Curva Ferrovia si ritroverà comunque prima di ogni partita nel solito posto di ritrovo, per vivere assieme il prepartita e i 90 minuti, cercando di respirare quel profumo di stadio che manca a tutti noi! 

Infine un messaggio anche nei confronti dei tifosi che decideranno comunque di entrare allo stadio: "Il rientro allo stadio sarà comunque lecito per chi vorrà farlo, non stiamo a contestare le scelte personali di ogni tifoso e mai ci sentiremo in dovere di farlo ma non accetteremo alcuna forma di tifo organizzato: bandiere, vessilli, cori, tamburi... tutto ciò che riporta al tifo organizzato non dovrà essere presente all'interno del Picco. Chiediamo vivamente a tutti quelli che entreranno di tenere a mnete le nostre parole e di rispettarci, come noi abbiamo sempre fatto".