Condividi:


Spezia, Italiano: "Non sono andato al Genoa per non tradire i miei tifosi"

di Maria Grazia Barile

"Dopo la festa promozione non sarebbe stato giusto lasciare e poi volevo giocarmi la serie A in questa città. Resto fiero della mia scelta"

L'estate scorsa era stato avvicinato al Genoa, oggi Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia, spiega perchè non ha accettato la corte dell'allora ds Faggiano: "Sono rimasto troppo legato ai tifosi spezzini, la festa della promozione in serie A resterà per sempre nel mio cuore. Andarmene in quel momento non sarebbe stato giusto per nessuno. E poi volevo giocarmi la serie A in questa città. Diciamo che ho puntato contro gli allibratori. E resto fiero della mia scelta. Oggi mi godo Ricci convocato nella nazionale maggiore, Maggiore, Marchizza e Pobega nell'Under 21, grandi soddisfazioni per tutti. Ma ora per chiudere il cerchio manca ancora la salvezza".

Il tecnico degli aquilotti, in una lunga intervista al SecoloXIX, ha parlato anche dei momenti clou della stagione: "Non ho dubbi, la vittoria contro il Milan. Battere i rossoneri, che erano in testa alla classifica, è stato esaltante. Una partita perfetta, la più bella da quando alleno. La vittoria sul campo del Napoli invece è stata la vittoria della svolta. Fortunata, certo, ma cercata con ostinazione. Ci siamo ritrovati in inferiorità numerica e abbiamo ribaltato il risultato. Indimenticabile".

Tags:

spezia italiano genoa

Condividi: