Spezia, il sindaco Peracchini: "Annuncio ufficialmente l'accordo per i lavori al Picco"

di Maria Grazia Barile

"La ristrutturazione del nostro stadio rientra in un grande disegno pensato per i tifosi ma anche per tutti i cittadini"

Dopo l'annuncio da parte dello Spezia Calcio dei lavori di ristrutturazione dello Stadio Picco, il sindaco Pierluigi Peracchini ha ufficializzato la notizia:  “Abbiamo lavorato insieme allo Spezia calcio dal primo giorno dopo la promozione in serie A per l’adeguamento dello Stadio Alberto Picco e oggi possiamo annunciare ufficialmente che c’è l’accordo per un progetto condiviso grazie al quale i nostri tifosi potranno finalmente guardare le Aquile dai nostri spalti. Il nostro studio di fattibilità fatto da DontStop Milano è stato determinante per l’avvio dell’adeguamento ed oggi, grazie alla grande collaborazione con la società e la nuova proprietà, la famiglia Platek, possiamo dare la bella notizia a tutta la città”.

Sarà un investimento di circa 15 milioni di euro per adeguare l'impianto alla massima categoria e non solo: “Lo stadio Picco non sarà semplicemente adeguato per Serie A ma diventerà un vero e proprio polo sportivo di punta in tutta la Liguria - ha sottolineato il sindaco Peracchini - grazie alla vicinanza con il Campo Montagna e il resto delle strutture sportive riqualificate dalla nostra amministrazione, lo sport diventerà un volano economico fondamentale. Avere la propria squadra in serie A significa essere una città da serie A. La ristrutturazione dello Stadio Picco rientra in un grande disegno, fatto per i tifosi, certamente, ma anche per tutti i cittadini".