Condividi:


Spadafora annuncia: "Entro gennaio la riapertura di palestre e piscine"

di Redazione

Il ministro: "È un obiettivo raggiungibile". Escluso il ritorno dei tifosi allo stadio a gennaio: "Il governo ha altre priorità"

"Penso sia possibile, seppur con alcune limitazioni, riaprire palestre, piscine e centri di danza entro la fine di gennaio": lo ha detto il ministro dello sport Vincenzo Spadafora, intervenuto al programma di Raitre Agorà. Il ministro ha aggiunto che si dovrà tenere conto dell'andamento dei contagi, "ma l'apertura a fine gennaio è un obbiettivo raggiungibile."

Il ministro Spadafora poi ha ricordato che il governo "sta lavorando con il cts su questo. Prima della chiusura di ottobre avevamo predisposto un protocollo anche molto rigido e dato un fondo perduto consistente, non pochi spiccioli, per far coprire le spese fatte per mettersi in regola. Ma l'apertura a fine gennaio è un obbiettivo raggiungibile....vorrei lanciare un segnale di tranquillità, l'obbiettivo di aprire entro fine gennaio palestre centri danza piscine, seppur con alcune limitazioni, penso sia assolutamente possibile". 

Spadafora, inoltre, ha escluso che i tifosi possano tornare negli stadi nel mese di gennaio: "Ognuno spera di poter riprendere ma il Governo ha una scala di priorità. Il problema di avere tante persone che vanno nella stessa direzione, allo stesso orario e nello stesso giorno significa dover fare una serie di controlli e avviare una macchina non prioritaria rispetto ad altre, come la scuola".