Giuseppe Verdi e Angelo Mariani, luci e ombre sugli "amici nemici" genovesi per eccellenza

di Redazione

La prossima conferenza del SempreVerdi Festival sabato 11 gennaio alle 16 presso il Museo Chiossone

Giuseppe Verdi e Angelo Mariani, luci e ombre sugli "amici nemici" genovesi per eccellenza

Continua la II edizione del SempreVerdi Festival per Genova città verdiana. Il più grande compositore nazionale, infatti, scelse di vivere nel capoluogo ligure, in inverno, per ben 40 anni. Volto a diffondere la musica di Giuseppe Verdi, coinvolgere nuovo pubblico e mostrare il lato pop dell’opera lirica, il Festival è stato inaugurato con successo lo scorso 13 ottobre con un concerto da record in Piazza San Lorenzo, con un coro di 100 elementi, Serena Gamberoni, Fabio Armiliato, Letizia Poltini e Archi all'Opera – Ensemble del Teatro Carlo Felice diretti dal M° Beatrice Venezi. 

Il primo evento del 2020 è la conferenza dell'11 gennaio al Museo Chiossone per le ore 16 con intervento musicale intitolato “Giuseppe Verdi e Angelo Mariani, amici nemici genovesi” sulla storia di una grande amicizia e di un legame artistico nati all’ombra della Lanterna, ìraccontata da due musicisti genovesi dei giorni nostri: Marco Guidarini, direttore d’orchestra, e Fabrizio Callai, direttore e compositore. A commento musicale, estratti dal “Simon Boccanegra” e la rara occasione di ascoltare brani di Mariani eseguiti da Fabrizio Callai al pianoforte e Anastasia D’Amico al violoncello. Con Dina Eldemardash, Mezzosoprano e Consantin Rebasso, Basso.

Il Festival è ideato e diretto da Luisa Costi e si avvale di un team tutto al femminile. E’ possibile anche associarsi a SempreVerdi Festival compilando l’apposito modulo reperibile a tutti gli eventi.Programma completo online qui