Condividi:


Palestre e associazioni sportive, "difficile andare avanti senza aiuti"

di Eva Perasso

Un'associazione nata a Genova rappresenta oltre 250 realtà sportive, "siamo arrivati al ministro allo sport"

Anche le società sportive, le palestre, le associazioni, chiedono a gran voce un aiuto a livello nazionale in questo momento di crisi e di lockdown.

Roberto Semino di Associazione sport Liguria A.S.L.: "L'associazione nasce per coordinare i rapporti tra le varie discipline sportive, il momento è delicatissimo, molte società e associazioni hanno chiuso i battenti ma le spese ci sono sempre, gli affitti si accumulano. Siamo stati ascoltati dal delegato allo sport Anzalone e siamo arrivati al ministro Spadafora".

Oltre 250 associati, tra Liguria e resto d'Italia, tutti con le stesse problematiche, spiega Semino: "I problemi sono legati agli affitti che si accumulano, non è stato fatto nulla per i privati, lo stesso vale per le utenze, abbiamo chiesto la sospensione, e non ultimo ci sono problematiche legate agli associati: sono soci e tesserati e non solo consumatori. Abbiamo proposto che in dichiarazione dei redditi i soci possano recuperarsi l'abbonamento non usufruito".

Nel video l'intervista integrale su Telenord.