Condividi:


Savona, scene da "Far West" in un bar: un arresto e quattro denunce

di Alessandro Bacci

Tavoli e sedie gettati in aria e alcune vetrate distrutte, una pistola puntata contro i partecipanti alla rissa

Un arresto per detenzione di droga e 4 denunce. E' il bilancio dell'operazione condotta dai carabinieri di Pietra Ligure (Savona) insieme a quelli di Albenga in seguito a una rissa da far west avvenuta la sera del 9 maggio davanti a un bar di Borgio Verezzi. Quando i militari arrivarono sul posto i giovani coinvolti erano già fuggiti, ma nei giorni successivi, nonostante l'omertà di alcuni testimoni, grazie alle registrazioni delle telecamere cittadine e ad alcuni video girati con gli smartphone i carabinieri sono riusciti a ricostruire l'accaduto.

"Le immagini - fanno sapere i militari - hanno restituito una scena da Far West, con tavoli e sedie gettati in aria e alcune vetrate del bar distrutte". Ma non solo: dalla ricostruzione dei fatti è emerso anche che uno dei partecipanti aveva estratto una pistola puntandola contro i contendenti all'interno del bar. E' stata poi trovata durante le perquisizioni a casa di uno dei coinvolti: si trattava di una pistola a piombini che all'apparenza poteva sembrare vera.

Questa mattina all'alba sono scattate le perquisizioni a Borghetto Santo Spirito e Ceriale: a casa di P.D.N., romeno 27enne domiciliato a Borghetto, la persona arrestata, sono stati trovati 10 grammi di cocaina, strumenti per il taglio, 3 bilancini e strumenti per confezionamento della droga. Domani dovrà comparire davanti al giudice per la convalida dell'arresto. Invece, tutti gli altri (giovani dai 23 ai 32 anni) risponderanno di rissa aggravata.