Santa Margherita, agente aggredito da una turista senza mascherina

di Redazione

La donna, una lombarda, ha colpito un vigile che la voleva multare per il mancato rispetto dell'obbligo, ferendolo ad un occhio

Santa Margherita, agente aggredito da una turista senza mascherina

Nel pomeriggio di sabato 10 ottobre una turista lombarda in visita a Santa Margherita con il compagno ha colpito al viso un agente della polizia locale che la stava multando per non aver indossato la mascherina. La donna è stata denunciata per lesioni, e sia lei che il compagno dovranno rispondere di rifiuto fornire le proprie generalità ad un pubblico ufficiale, oltre a dover pagare una multa di 400 euro ciascuno per non aver indossato la mascherina. 

Sabato due agenti della polizia locale, impegnati nei controlli sul rispetto delle norme anti contagio, hanno fermato per due volte una coppia di lombardi che passeggiavano nel centro di Santa Margherita senza dispositivi di protezione individuale. La prima volta gli agenti si sono limitati ad un invito a procurarsi la mascherina, ma visto che anche al secondo controllo i due non la indossavano hanno deciso di multarli. La donna ha reagito colpendo uno dei due poliziotti al volto, ferendolo ad un occhio. 

"Il personale della polizia locale di Santa Margherita Ligure, prosegue le attività di controllo del rispetto delle normative di contenimento dell'epidemia da Covid", dichiara il comandante della polizia locale Luigi Penna. "Si ricorda che l'ordinanza Sindacale che obbliga l'utilizzo delle mascherine in centro storico nei luoghi aperti al pubblico, stazioni, luoghi di attesa di trasporto pubblico, o luoghi pubblici (scuole comprese), è valida fino al 31 gennaio 2021 data di proroga dell’emergenza. Solo nel mese di settembre sono stati controllati 195 attività commerciali e 851 le persone controllate".

"Esprimo solidarietà all’agente ferito e gli auguro una pronta guarigione", dichiara il sindaco Paolo Donadoni. "La polizia locale, in coordinamento con le forze dell’ordine, in questi mesi di emergenza sanitaria ha svolto un compito complesso sia per l’impegno richiesto sia per le modalità di intervento, lavoro che viene apprezzato anche dai Cittadini e che verrà intensificato in questi mesi. Ringrazio il comandante Luigi Penna, il Vicecomandante Laura Adami e tutti gli agenti della nostra polizia locale per il lavoro svolto".