Sanremo, la carica delle nuove proposte

di Giulia Cassini

Ecco chi sono le nuove promesse della musica

Sanremo, la carica delle nuove proposte

Eugenio in Via di Gioia traggono il nome dai componenti che sono: Emanuele Via (27 anni), Lorenzo Federici (32 anni), Eugenio Cesaro (28 anni) e Paolo di Gioia (28 anni). Cantano “Tsunami”,  dove ammettono candidamente “Da quando Archimede non eureka più, siamo affondati Da quando la ruota non è girata più, siamo quadrati. Siamo quadrati. Guarda lo tsunami che travolge la città Dentro la mia testa calma piatta”. 

Fadi (Thomas Fadimiluyi) , 31 anni, ama la musica e per scherzare ammette “Anche quella dei motori che prepara mio padre”. A Sanremo è in gara con “Due noi” , ragazzo e ragazza in pedi, sereni, tra le strade di Bologna.

Matteo Faustini, 25 anni, scelto da Area Sanremo,  porta al Festival “Nel bene e nel male” dove consuma l’amore prima della sua data di scadenza, ma alla fine “Non cerco vendetta perché è come un dolce senza il cioccolato”. Nella vita è insegnate di ginnastica e musica a Brescia alle elementari.

Fasma (Tiberio Fazioli) sta per “fantasma”, forse si sentiva così nel centro di Roma prima di farsi conoscere attraverso la musica. Ha 23 anni e porta “Per sentirmi vivo”  tra dubbi e speranze come quando canta “E domani chissà Questa fama questa luce Questa notorietà Non mi basterà Non mi servirà e se dentro muoio lento Sai che fuori sorrido”.

Leo Gassmann, figlio di Alessandro, dopo XFactor del 2018 porta a Sanremo un brano che è un monito per non arrendersi mai intitolato “Vai bene così”   in cui si rispecchiano tanti giovani. Facile identificarsi nelle parole “Non accetti l’errore e ti rovini l’umore E sono qui per ricordarti che gli errori sono altri Che la vita è là fuori non è sempre a colori”.

Gabriella Martinelli e Lula (Lucrezia Barker Di Fiandra)  di 33 e 24 anni, duetto famoso da Area Sanremo, racconta le problematiche dell’Ilva in “Il gigante di Acciaio” dove cantano “Ha sposato due figlie e mo resto io Con 10 anni di amianto e molte rughe Ha lasciato l’inferno per darlo a me Ero troppo giovane per capire”.

Marco Sentieri, 34 anni racconta la sua sofferenza per il bullismo che si prova da ragazzini, ma parlando ai carnefici in “Billy Blu”.  Linguaggio diretto: “Lo spingevi per le scale lui cadeva e tu ridevi, Come ride un deficiente si rialzava sorrideva, Ma no diceva niente perché lui era più forte dei tuoi muscoli di cera E tutta la sua forza l’hai scoperta l’altra sera”.

Tecla, solo 16 anni, vincitrice di Sanremo Young di Antonella Clerici è al terzo anno di Grafica Pubblicitaria ma il suo sogno è sempre la musica. Ha grinta da vendere come dimostra con “8 marzo” dove afferma “Ci vuole forza e coraggio Lo sto imparando vivendo Ogni giorno questa vita La verità, siamo candele nella notte A illuminare mentre la gente chiude porte”.