Condividi:


Sampdoria, Torregrossa: "Gol all'Udinese? Mi sono ispirato a Vialli e Mancini"

di Redazione

L'attaccante racconta: "Ho visto i loro video prima della partita. Vedo la Samp come un traguardo, ma pure come un nuovo inizio"

Ernesto Torregrossa ha avuto un ottimo impatto con la maglia della Sampdoria. L'attaccante arrivato dal Brescia in pochi minuti ha regalato alla sua nuova squadra tre punti importanti. Il giocatore si è raccontato alla Gazzetta dello Sport in una lunga intervista: "Ho fatto quattro anni di C, cinque e mezzo di B e uno di A nella stagione passata. Vedo la Samp come un traguardo, ma pure come un nuovo inizio. Non voglio adagiarmi su questo. Ringrazierò sempre il Brescia, che mi rimarrà nel cuore. Lì sono migliorato tanto, ma questo è lo step più importante della mia carriera, e sono contento che sia stata la Samp a permettermi di farlo”".

Torregrossa ha poi svelato il suo 'segreto' che lo ha portato al gol all'esordio: "Prima della partita con l’Udinese, sabato scorso, sono andato a vedere su Youtube le gesta dei gemelli del gol, Vialli e Mancini. Mi ispira rivedere certi filmati prima di andare in campo".

Balotelli a Brescia lo aveva soprannominato Ettore Messi: "Era uno scherzo, Mario è un ragazzo d’oro. Dopo il gol all’Udinese, sabato sera, mi ha scritto per farmi i complimenti. “Finalmente sei nella categoria che meriti”. Spero che possa riesplodere a Monza. Se riesce a rimanere sereno, con le sue qualità, merita assolutamente un’altra occasione".

L'attaccante, nato a Caltanissetta da madre argentina e padre venezuelano sogna la maglia azzurra della Nazionale: "Non sono mai stato chiamato. Neppure a livello giovanile. In verità nei mesi scorsi sono stato contattato dal commissario tecnico del Venezuela, ma ho preso tempo, anche perché comunque…".