Condividi:


Sampdoria, Ranieri presenta il Benevento: "Correranno e presseranno come diavoli"

di Maria Grazia Barile

Il tecnico blucerchiato predica attenzione e mentalità: "Al di là di uomini e schemi ci vuole cattiveria, spero che gli errori con la Juve siano serviti"

 

Claudio Ranieri presenta la prima sfida casalinga con il Benevento usando parole forti: "Loro correranno e presseranno come diavoli, hanno stravinto il campionato di Serie B e sono in piena fiducia". Il tecnico torna poi alla sconfitta di domenica: "L’arrabbiatura per la sconfitta di Torino è passata, sono un positivo e voglio pensare che gli errori commessi contro la Juventus ci servano da stimolo per fare bene sabato contro il Benevento. Dobbiamo far vedere quanto ci è bruciata la sconfitta con i bianconeri e ripartire».

Il campionato è appena all'inizio ma è importante ritrovare subito la giusta mentalità: "A prescindere dai sistemi di gioco e dai calciatori che di volta in volta saranno chiamati a scendere in campo, voglio una squadra combattiva, agguerrita, che lotti su ogni pallone dall’inizio alla fine».

Infine un accenno al gioco degli avversari, al debutto assoluto in Serie A: "Il Benevento di Inzaghi gioca con il 4-3-3, con le ali a piede invertito disponibili per i tagli o per concludere l’azione individualmente, i centrocampisti che si inseriscono e la squadra è sempre molto stretta. Dai miei ragazzi però mi aspetto la risposta giusta sul campo".