Condividi:


Sampdoria, Ranieri: "Non vogliamo la parte dell’agnello sacrificale alla festa dell'Inter"

di Maria Grazia Barile

"Porterò con me i 26 componenti della rosa perché non abbiamo infortunati ed è giusto che tutti partecipino a sfide come questa"

Alla vigilia della sfida di Milano con l'Inter, mister Ranieri ritorna ad un girone fa: "Se ripenso al successo dell’andata, mai avrei pensato che saremmo rimasti l’ultima avversaria a riuscire nell’impresa di battere l’Inter.  Sono migliorati molto da quella partita, meritando di vincere lo scudetto ma anche noi siamo cresciuti e non vogliamo recitare la parte dell’agnello sacrificale nel giorno della loro festa".

Per provare a portare via punti dal Meazza, ci vorrà una grande prestazione. Ranieri lo sottolinea: "Servirà la Samp perfetta, a Milano porterò i 26 componenti della rosa perché non abbiamo infortunati ed è giusto che tutti partecipino a sfide come questa. Il gruppo sta capendo che bisogna giocare ogni partita con orgoglio e spirito di sacrificio. Ripeto da settimane, come un mantra che il nostro obiettivo è quota 52 punti: la squadra ha capito. Con questo gruppo si è creato un bel feeling e ogni giorno i ragazzi si allenano al massimo, con il sorriso sulle labbra. La strada intrapresa è quella giusta".