Condividi:


Sampdoria, Ranieri: "Ci stiamo ritrovando, ne usciremo fuori"

di Redazione

Il tecnico analizza la prossima sfida con il Verona e poi annuncia: "Ho parlato con Candreva e ho scelto di non convocarlo"

La Sampdoria si prepara al match di Serie A contro il Verona. Il tecnico Claudio Ranieri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara, partendo dalla sconfitta di Napoli: "Non dobbiamo pensare né a vittorie, né a sconfitte, ma a solo ad affrontare le gare squadra dopo squadra. Continuo a dire che la partita contro il Napoli sia stata buonissima. Certo, hanno trovato due gol, ma se non lasci due occasioni ad una squadra come il Napoli... comunque i ragazzi hanno fatto veramente una buona prestazione, convinta, hanno giocato bene". 

Il tecnico blucerchiato ha poi parlato del Verona: "Una squadra in gran forma, aggressiva e che non ti fa respirare. Per cui dobbiamo essere molto pratici e molto rapidi. Per me il Verona è la sorpresa dell'anno scorso e una grossa rivelazione quest'anno, Juric sta facendo un gran lavoro e gli faccio i complimenti. Dobbiamo andare a mille all'ora soprattutto mentalmente e i ragazzi sono avvisati" ha spiegato il tecnico ai canali ufficiali del club.

Sulla condizoone della squadra: "La Sampdoria sta bene, è in un buon momento di condizione fisica. Mi sembra di fare un po' il raffronto con l'anno scorso dove la squadra giocava e lottava ma poi al primo sussulto si prendeva gol. Poi dopo non mollando, ad essere determinati, resilienti e non lasciandosi trasportare dallo sconforto la squadra si è salvata. L'anno scorso abbiamo fatto benissimo, ora benino: ma ci stiamo ritrovando e sono convinto ne usciremo fuori".

Sulla formazione: "Vediamo, durante il meeting ho parlato con Candreva e ho scelto di non convocarlo. Come sempre deciderò la sera prima, tirando le somme e vedendo come potrò mettere la squadra in campo - ha rivelato Ranieri -. Ci sarà qualche rotazione mirata visto che si gioca ogni tre giorni. Per la preparazione stiamo ricalcando il lockdown. Chi ha giocato ha fatto scarico ieri e oggi un pochino di più. Chi non ha giocato ha lavorato ieri oggi un pochino di meno in modo da mantenere tutti sulla stessa falsariga. Certo, chi gioca di meno gli manca il ritmo partita ma questo è normale. La squadra si allena bene, con grande entusiasmo e volontà".