Condividi:


Sampdoria, i tifosi non digeriscono la direzione di Orsato: tanti episodi dubbi

di Alessandro Bacci

Sul primo gol il contatto tra Colley e Lautaro è lieve, sul raddoppio nerazzurro Damsgaard viene atterrato con una spinta da dietro. Nel finale Candreva reclama un rigore

Il pareggio ottenuto dalla Sampdoria contro l'Inter è senz'altro un ottimo risultato ma lascia un po' di amaro in bocca ai blucerchiati. La squadra ha giocato un'ottima gara e forse avrebbe meritato anche qualcosa di più. I tifosi, però, non digeriscono alcuni episodi dubbi della gara diretta da Orsato.

In occasione del primo gol Omar Colley tocca lievemente Lautaro Martinez con una manata al limite dell'area. L'argentino va a terra ma il tocco è sembrato molto lieve, per Orsato non ci sono dubbi: calcio di punizione. Sugli sviluppi, poi, arriva il primo gol nerazzuro con un'esecuzione magistrale di Dimarco.

Dubbi anche sulla seconda rete dell'Inter. Damsgaard è in possesso del pallone a centrocampo e viene spinto a terra da dietro da Calhanoglu che recupera palla e avvia il contropiede letale con la rete di Lautaro Martinez. Orsato non fischia il fallo sul danese, ma anche in questo caso rimangono forti dubbi. 

Infine al 96' Candreva viene trattenuto in area di rigore da Dumfries, l'olandese strattona il blucerchiato per la maglia fino alla caduta. Per Orsato anche in questa occasione è tutto regolare.