Condividi:


Sampdoria, Gabbiadini è tornato: gol e compleanno

di Alessandro Bacci

L'attaccante ritrova la rete, adesso deve diventare finalmente decisivo

Manolo Gabbiadini è tornato. L'attaccante della Sampdoria ha tirato fuori dal cilindro un goal capolavoro contro la Spal che ha cambiato di fatto la partita. Sono 3 le reti messe a segno dal giocatore blucerchiato, due delle quali decisive. Contro il Torino Gabbiadini ha regalato la vittoria con un gol, con la Spal ha ridato speranza alla sua squadra. Tra critiche e alti e bassi l'attaccante deve diventare fondamentale. Lo sa bene Claudio Ranieri che anche nei momenti di estrema difficoltà si è affidato al suo mancino per uscire dalla crisi. Il suo rendimento è ancora incostante ma il gol siglato con il suo marchio di fabbrica, il calcio di punizione, può rappresentare una piccola svolta per la stagione. Il giocatore, come di consueto, non si sbilancia e mantiene i piedi a terra.

Quello di Gabbiadini contro la Spal è anche il primo goal della stagione nel primo tempo di una partita. Una maledizione, dunque, spezzata. Il campionato della Sampdoria non sarà assolutamente facile e il reparto offensivo stra attraversando un grande momento di difficoltà. Con un Quagliarella ancora inceppato e un Bonazzoli infortunato, tocca proprio a Gabbiadini caricarsi la squadra sulle spalle. Uno dei grandi limiti dell'attaccante è sempre stata la poca personalità e cattiveria mostrate in campo. Adesso a 28 anni appena compiuti, Gabbiadini deve dimostrare il decisivo cambio di rotta. Ranieri ci crede adesso anche l'attaccante deve farlo. Per la salvezza serviranno i suoi goal.