Sampdoria, Ferrero: "Sono felice, non ho fatto niente e mi hanno rovinato la vita!"

di Redazione

Il presidente spiega a Telenord: "Ho avuto il coraggio di non scegliere il “compromesso“, ho sempre creduto nella Giustizia"

Sampdoria, Ferrero: "Sono felice, non ho fatto niente e mi hanno rovinato la vita!"

"Sono felice perché non ho fatto niente e mi hanno rovinato la vita!". Così Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, confida a Telenord tutta la propria felicità per l'esito della sentenza sul cosiddetto 'caso Obiang'. 

Il presidente prosegue: "Proprio perché non ho fatto niente ho avuto il coraggio di non scegliere il “compromesso“ del rito abbreviato e ho trovato un giudice altrettanto coraggioso che ha accertato la verità. Io ho sempre creduto e credo nella Giustizia." 

Ferrero era accusato di avere sottratto circa un milione di euro dalle casse del club dirottando le somme in una altra società. Il denaro era parte della somma percepita per la vendita del calciatore Pedro Obiang. Gli imputati sono stati assolti "perché il fatto non sussiste".