Sampdoria, Faggiano: "Defrel o Castillejo sarebbero stati ciliegione di mercato"

di Maria Grazia Barile

"Siamo contenti del lavoro fatto, sono certo che lo sarà anche il mister, non potevamo fare di più delle nostre possibilità"

Sampdoria, Faggiano: "Defrel o Castillejo sarebbero stati ciliegione di mercato"

Mercato chiuso per la Sampdoria senza colpi dell'ultima ora. il ds Faggiano ha provato sino all'ultimo ad arrivare a un attaccante, ma non c'è riuscito nè con Defrel dal Sassuolo nè con Castillejo dal Milan. “Castillejo era dispiaciuto, non se l’è sentita forse perché era l’ultima giorno" - ha dichiarato l'uomo mercato blucerchiato - "Siamo contenti del lavoro fatto, sono certo che lo sarà anche il mister. Non eravamo venuti qua per fare chissà che cosa o fare l’affare della vita, dovevamo guardare anche il bilancio. Defrel o Castillejo sarebbero stati delle ciliegione, non ciliegine, sarebbero stati regali per i tifosi, ma siamo contenti e soddisfatti del mercato"

Faggiano ha sottolineato: "L’ultimo giorno trovare una formula a noi congeniale non è stato possibile, non potevamo fare più delle nostre possibilità. Ci teniamo stretti i nostri, anche se dispiace”.

Il mercato della Sampdoria si è concluso con 6 arrivi: Rincon, Conti, Magnani, Sensi, Samiri e Supryaga.