Sampdoria, D'Aversa: "Con il Bologna è vietato sbagliare, non bisogna subire gol"

di Maria Grazia Barile

"Dobbiamo andare in campo con l'atteggiamento giusto per portare a casa il risultato a tutti i costi"

Sampdoria, D'Aversa: "Con il Bologna è vietato sbagliare, non bisogna subire gol"

Reduce da una settimana particolare, con la parentesi del ritiro a Coccaglio, la Sampdoria cerca punti scaccia crisi domani in casa con il Bologna. D'Aversa indica la strada: "Sappiamo dell'importanza della gara, non dobbiamo sbagliare. Bisogna lavorare per non subire gol perchè i risultati nel campionato italiano si ottengono con le migliori difese. Non dobbiamo concedere nulla, dobbiamo andare in campo con l'atteggiamento giusto per portare a casa il risultato a tutti i costi".

Il tecnico conta sull'efficacia del ritiro: "Si è detto di tutto e di più. Semplicemente la squadra si è responsabilizzata dopo la partita col Torino, ci riteniamo dei professionisti e abbiamo fatto questo per far sì di passare giornate insieme per aumentare quell'entusiasmo che ultimamente era andato a scemare. Era una decisione presa inizialmente da parte di tutti. Nulla di così stravolto sui programmi iniziali. Così è stato deciso e così è stato fatto. Più che per punizione era per ritrovare serenità e condividere momenti insieme".

D'Aversa si concentra sulle potenzialità della Sampdoria, senza sottovalutare però gli avversari: "Bisogna considerare certo le qualità della squadra che andiamo ad affrontare, vengono da un risultato positivo ma dobbiamo ragionare soprattutto sulla partita cercando di vincere con il massimo equilibrio. Dobbiamo essere molto bravi".

Sulla condizione di Audero, apparso non al meglio nelle ultime settimane, D'Aversa ha dichiarato: "In campo bisogna andare con autostima e convinzione, qualità che abbiamo dimostrato nelle partite che abbiamo giocato. Ci siamo visti in ritiro come fosse il primo giorno, dopo lo stop di Torino c'era da resettare. Non dobbiamo farci influenzare dal passato perchè non lo puoi cambiare. Non mi piace parlare dei singoli e poi di Emil che ha un ruolo importante. Tutti dobbiamo fare qualcosa in più".

Infine un appello ai tifosi: "La nostra tifoseria è sempre stata importante, mi auguro che domani possa esserci il giusto supporto".