Condividi:


Rossetti: "Debolezza operativa e concreta di Toti, serve candidato di ampia coalizione"

di Eva Perasso

Il consigliere PD commenta la non alleanza con il M5S. A metà settimana riunione del centro sinistra

"L'occasione per mandar via dalla regione Giovanni Toti ci darebbe maggiore forza se tutta l'opposizione fosse unita", commenta telefonicamente il consigliere regionale PD Pippo Rossetti a Telenord, dopo la notizia che da Roma, dove il movimento 5 Stelle è riunito, non si è presa alcuna decisione circa un'alleanza per le regionali. 

"Questa possibilità nasce dalla  debolezza operativa e concreta di Toti", rincara Rossetti, che continua: "Io credo che con buon candidato e ampia coalizione si possa - con le nostre buone idee - tagliar fuori politicamente Giovanni Toti".

Come si muoverà ora il centro sinistra? "I 5 stelle avrebbero dovuto decidere: noi entro mercoledì o giovedì faremo una riunione per decidere chi è il candidato e come attivarci per esplicitare il nostro programma, diretto e semplice sui problemi della regione. Abbiamo bisogno di sommare tutti i voti dunque sceglieremo una persona e vediamo di ampliare l'alleanza".

Sul candidato ideale, Rossetti immagina "un candidato che sappia dare fiducia, che unisca invece che dividere, che si presenti per le cose che ha fatto e la cui storia rappresenti i nostri valori. Che voglia una Liguria aperta e inclusiva, una Liguria che finalmente si occupi dei giovani, che sia prappresentante del futuro, tranquillizzando gli anziani".

Condividi: