Condividi:


Regione Liguria, Toti: "Fosse per me, la giunta sarebbe pronta in un'ora"

di Redazione

"Aspetto dagli alleati risposte sulle loro preferenze, voglio che le persone coinvolte e i partiti siano soddisfatti", aggiunge il presidente

Ormai siamo agli sgoccioli: martedì 27 ottobre si terrà la prima riunione del nuovo consiglio regionale della Liguria, e in quell'occasione il presidente Toti dovrà presentare i nomi che comporranno la giunta. Le trattative tra le varie anime della maggioranza di centro destra continuano, ma sembra che manchi davvero poco alla definizione della giunta. 

"Se non sarà oggi sarà domani", ha dichiarato martedì il presidente della Regione a margine di una conferenza stampa. "Nella sostanza non ho particolare fretta, il prossimo congilio regionale sarà martedì prossimo e per allora saremo pronti". 

Secondo Toti, la giunta è ormai quasi del tuttto delineata, ma sta attendendo ancora i desiderata di alcuni alleati. "La giunta è sostanzialmente fatta, si tratta di aspettare dagli alleati alcune risposte sulle loro preferenze", ha detto il presidente, impegnato in un esercizio di "incastri"per non scontentare i partiti che compongono la maggioranza. La Lega, come ha ribadito il segretario regionale Edoardo Rixi nella conferenza stampa congiunta con Salvini di domenica scorsa, chiede almeno due assessori e la presidenza del consiglio regionale; Fratelli d'Italia vorrebbe due assessorati; Forza Italia chiede invece un assessore. 

"Mi piacerebbe che non solo i partiti, ma anche le persone che saranno chiamate a diventare assessori, rinunciando al loro posto nel consiglio regionale e dedicandosi con rigore monacale all'amministrazione della regione, siano soddifatte dei loro incarichi. Se ci prendiamo qualche ora in più per scegliere le professionalità adatte penso che sia indice di un buon lavoro; detto questo, la giunta potremmo anche farla tra un'ora".