Regionali Liguria, centrosinistra-M5S Lunardon: "Lavoriamo per un'intesa"

di Redazione

Il capogruppo del Pd: "Decisivo l'incontro a Roma, Ariel Dello Strologo un nome ideale"

Proseguono senza sosta i confronti fra il centrosinistra e il Movimento 5 Stelle in Liguria per trovare il candidato ideale per le prossime elezioni regionali. II nome di Ferruccio Sansa, il giornalista del Fatto quotidiano, sostenuto peraltro da una sorta di comitato, non incontra il favore del Pd, maggiore azionista della coalizione e – il dato è emerso nel vertice del weekend – neppure quello di una parte del Movimento 5 Stelle. La compagine pentastellata avrebbe indicato come suo candidato preferenziale Aristide Massardo. Il nome, però non verrebbe considerato “competitivo” in grado cioè di vincere la competizione elettorale contro Toti, dal resto della coalizione. Il Pd continua a puntare alla candidatura di Ariel Dello Strologo, avvocato, presidente della comunità ebraica di Genova. E sul suo nome convergerebbero le altre anime a sinistra del Pd. Ma la posizione del Movimento 5 Stelle potrebbe indurre la colazione ad optare per un nuovo, inaspettato nome.

La situazione dovrebbe sbloccarsi ormai fra poche ore. Giovanni Lunardon, capogruppo del Pd in Regione, ha dettato i tempi e ha fatto chiarezza sulla situazione: "La cosa positiva è che io non ho notato volontà di rottura da parte di nessuno, c'è la volontà di arrivare a un'intesa. È alle nostre spalle la parte più difficile dell'intesa che era quella sul programma. Se si fosse rotto qualcosa penso si sarebbe rotto proprio sul programma. Invece l'intesa è stata raggiunta. Ci sono molti nomi in discussione, domani dovrebbe esserci una riunione a Roma e penso che lì ci saranno le condizioni per sbloccare questa vicenda. Non abbiamo mai nascosto che il nome di Ariel Dello Strologo sia quello che abbia le caratteristiche per tenere insieme questa vasta alleanza. Discutiamo senza pregiudizi di nessuno con la volontà di trovare un'intesa e ci auguriamo di trovarla rapidamente."