Lascia l'area l'ultima trave del ponte Morandi

di Redazione

I suoi 36 metri hanno abbandonato il cantiere nella notte tra il 5 e il 6 febbraio - LE IMMAGINI

E' stata portata via la scorsa notte dal cantiere del nuovo viadotto Polcevera a Genova l'ultima trave di impalcato del ponte Morandi. L'attività è stata pianificata da Autostrade e il lavoro affidato all'impresa Fagioli già attiva nei lavori sul ponte. La trave, lunga 36 metri e del peso di circa 150 tonnellate, si trovava nell'area del cantiere di ponente, nella stessa posizione di quando è stata calata a terra durante le operazioni di demolizione del viadotto.

Il trasporto è stato organizzato in orario notturno per ridurre al minimo l'impatto sulla viabilità ordinaria. Il passaggio del trasporto eccezionale è avvenuto in circa tre ore

Durante il trasporto sulla viabilità ordinaria, il convoglio era scortato da quattro autovetture di assistenza tecnica, sotto la supervisione della Polizia Locale. Il tragitto, quasi completamente rettilineo per un 1 km di lunghezza complessiva, ha previsto il passaggio lungo Corso Perrone, già chiuso al traffico a causa di una frana, e via Evandro Ferri, che è stata chiusa alla viabilità durante il passaggio del trasporto eccezionale. 

La trave rappresenta uno tra gli elementi ancora oggetto di sequestro, pertanto l'intera pianificazione della sua movimentazione è stata concertata con la struttura commissariale, con la procura e con il collegio peritale.