Genova prima città italiana a completare la consegna dei buoni spesa

di Eva Perasso

Piciocchi: "Ora pronti alla seconda ondata, 400mila euro necessari"

Per l'assessore al bilancio del comune di Genova Pietro Piciocchi "il comune di Genova è il primo comune italiano ad avere chiuso la prima tornata di distribuzione di buoni che ha riguardato circa 30mila persone per un importo di 3 milioni e 52mila euro. Stiamo lavorando a una seconda tornata con risorse proprie del Comune, un prelievo dai fondi del comune di 100mila euro e donazioni pari a 300mila euro".

Continua l'assessore intervistato in diretta da Telenord: "Domani facciamo un ordine per 4mila buoni da distribuire nei prossimi giorni a favore delle persone escluse dalla prima tornata. Su 18.500 domande valide abbiamo potuto accoglierne 12.500 per motivi di budget e abbiamo chiesto al governo di rifinanziare questa misura. Nei prossimi giorni comunicheremo quanti buoni avremo a disposizione e quando li distribuiremo" .

"Ci impegniamo per soddisfare tutti ma dipenderà dalle risorse che riusciremo a recuperare. Anche i bilanci comunali stanno vivendo una situazione di grandissima sofferenza, il nostro appello è forte nei confronti dei privati che possono donare e del governo".