Condividi:


Personalità e solidità, la Sampdoria stende 2-0 la Roma

di Alessandro Bacci

Decisivi i gol di Adrien Silva e Jankto, Audero para un rigore a Dzeko nel momento decisivo. I giallorossi ancora scossi da Old Trafford

La Sampdoria torna alla vittoria con una prestazione solida e di personalità. Al Ferraris i blucerchiati stendono 2-0 la Roma portandosi a 45 punti in classifica. Per i giallorossi una serata da incubo dopo la pesantissima sconfitta subita a Old Trafford. Ranieri cambia la coppia d'attacco puntando su Gabbiadini e Verre. 

Il primo tempo si apre con il brivido per la Samp. Mayoral si trova di fronte ad Audero tira a incrociare ma Tonelli in scivolata con la gamba riesce a deviare il pallone in angolo. Il difensore è attentissimo dieci minuti più tardi quando Mkhitaryan tira con il piattone destro in area di rigore e si oppone con la testa. Senza l'intervento di Tonelli il pallone sraebbe finito in rete. Da qui in poi i ritmi di gara si abbassano. I blucerchiati si fano vedere in avanti al 33' quando Verre stoppa un pallone in area e tira a botta sicura con il destro rasoterra. Il pallone esce di pochissimi centimetri a lato. L'occasione più ghiotta per i giallorossi arriva al 41' quando Dzeko ruba un pallone sulla trequarti, entra in area, scarta Audero e scarica il sinistro piazzato. Il pallone incredibilmente termina sull'esterno della rete. Per la legge del gol sbagliato e gol subito, al 44' è la Samp ad attaccare: Thorsby ruba un pallone sulla trequarti e serve Adrien Silva con un cross rasoterra. Il portghese con freddezza stoppa la palla e scarica il destro in porta. È 1-0. Le squadre vanno così a riposo con i blucerchiati che colpiscono con freddezza nel momento migliore.

Nella ripresa la Sampdoria si dimostra in controllo del match. Al 56' Dzeko trova la rete ma la sua posizione è nettamente in fuorigioco, gol annullato. A sorpresa è ancora la Samp a rovare il raddoppio. Jankto servito perfettamente in profondità con il sinistro gela Fuzato. 2-0. Neanche il tempo per festeggiare che la Roma ha l'occasione migliore della gara, Silva ingenuamente devia il pallone con la mano in area di rigore, l'arbitro Sacchi fischia senza esitazione il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Dzeko: Audero intuisce il tiro e si getta nell'angolino destro, rigore parato e mazzata anche psicologica per i giallorossi. Icapitolini non sono neanche fortunati e la Samp non concede ulteriori spazi. Termina 2-0, Ranieri può essere soddisfatto per una prestazione solida e di personalità.