Parcheggi, a Genova nuovi posti per i residenti del Molo

di Redazione

La decisione per compensare temporaneamente gli spazi destinati ai dehors

Parcheggi, a Genova nuovi posti per i residenti del Molo

Nella seduta del 9 luglio la giunta comunale, su proposta dell'assessore ai trasporti e mobilità integrata Matteo Campora, di concerto con l'assessore al patrimonio, servizi civici e indirizzo e controllo Genova Parcheggi Spa, vicesindaco Stefano Balleari, ha deliberato la creazione temporanea di una zona a sosta limitata - ZSL - funzionale alla zona a traffico limitato ZTL "Molo".

Già nel mese di aprile erano state approvate nuove modalità di rilascio dell'occupazione suolo pubblico di bar e ristoranti per consentire loro di avere più spazio con nuovi dehors temporanei, tavolini e pedane su vie e spazi aperti, in modo da garantire sia il distanziamento sociale dei clienti sia la ripresa produttiva degli esercizi commerciali provati dal lungo lockdown.

Per compensare la temporanea occupazione commerciale dei parcheggi riservati ai residenti della zona ZTL “Molo”, l'Amministrazione ha deciso di introdurre una zona a sosta limitata ZSL loro riservata, nello spazio antistante il vicino edificio -  ex mercato ittico in Piazza Cavour - prospiciente corso Maurizio Quadrio, per un numero di stalli corrispondente ai posti auto momentaneamente occupati da bar e ristoranti.

"Per le caratteristiche urbanistiche della zona del Molo, una delle più antiche della città, chiusa tra le mura e il mare - ha detto il vicesindaco Stefano Balleari - abbiamo deciso di valutare l'esigenza di assicurare un parcheggio ai residenti, in concomitanza con la trasformazione di numerosi stalli in dehors per bar e ristoranti. Si tratta di una soluzione temporanea che favorisce turismo e commercio senza penalizzare gli abitanti del Molo".