Condividi:


Pallanuoto, per il Bogliasco in A1 Asef è il nuovo sponsor

di Redazione

Il finanziamento arriva dal fondo “Asef per Genova” creato per appoggiare sul piano economico attività che abbiano una chiara ricaduta sociale

Esordisce questa stagione un inedito sponsor nella A1 della pallanuoto femminile: le pompe funebri di Genova sosterranno infatti l'Asd Bogliasco 1951. La società partecipata del Comune di Genova A.Se.F. Srl, specializzata in onoranze e trasporti funebri, ha scelto l'attività agonistica della società pallanuotistica levantina per una serie di interventi a livello sociale per cui è stato definito un apposito fondo. La sponsorizzazione avverrà attingendo al fondo “A.Se.F. per Genova”, specificamente creato, con una capienza di centomila euro all’anno, per appoggiare sul piano economico attività che abbiano una chiara ricaduta sociale nel tessuto urbano della città metropolitana di Genova. Il contributo per la stagione 2020/2021 riguarda le formazioni bianco-azzurre maschile, che gioca in A2, e femminile. Il logo delle pompe funebri comparirà in piscina e sul sito, oltre che su parte della attrezzatura, probabilmente gli accappatoi.

Soddisfazione è espressa dal presidente del Bogliasco 1951, Simone Canepa: "Siamo molto orgogliosi di aver attratto l'interesse di un'importante e storica azienda genovese - assicura -. Ci siamo incontrati su un territorio comune che è quello del sociale, il nostro club punta ad essere infatti prima di tutto un punto di aggregazione della comunità ed in particolare dei giovani. Con le nostre squadre porteremo il loro marchio in giro per le piscine di tutta Italia. E lo faremo in
particolare con la formazione femminile, l'unica della regione Liguria partecipante al massimo campionato nazionale, quello di Serie A1".

“Crediamo fermamente nei valori di cui sport come la pallanuoto sono ambasciatori” affermano Barabino e Rossetti, entrambi ex atleti nelle discipline del canottaggio e del calcio ed ancora oggi impegnati in ambito dilettantistico. “Lo sport, in genere, richiede dedizione, umiltà e fatica – commenta Rossetti – La pallanuoto, in particolare, a Genova e in Liguria si ammanta anche di una grandissima tradizione che a Bogliasco pone le radici già nel dopoguerra, con la fondazione della Rari Nantes, grandissima negli anni Ottanta e oggi, nella sua nuova veste societaria, in corsa verso le massime serie”. Maurizio Barabino assicura che “Seguiremo con grande interesse i campionati delle prime squadre maschile e femminile. Ma vorrei sottolineare anche il grande lavoro fatto per mantenere le attività del vivaio giovanile sempre ai massimi livelli”.