Nazionale, Mancini: "Raspadori ha qualità, spero possa fare bene come Paolo Rossi"

di Maria Grazia Barile

Ultima amichevole degli azzurri con la Repubblica Ceca prima del debutto agli Europei venerdì 11 giugno con la Turchia

Nazionale, Mancini: "Raspadori ha qualità, spero possa fare bene come Paolo Rossi"

Italia-Repubblica Ceca, ultima amichevole degli azzurri prima del debutto agli Europei venerdì 11 giugno all'Olimpico di Roma con la Turchia. Le aspettative del ct  Roberto Mancini: "Mi aspetto possa essere una buona gara, il test sarà interessante perché la Repubblica Ceca è una buona squadra, gioca bene, in maniera offensiva. Sarà un buon test. Si ha sempre voglia di essere protagonisti, soprattutto se si arriva ad una manifestazione così importante in cui anche le altre squadre vorranno essere protagoniste".

All'Olimpico, per il debutto, tornerà il pubblico sugli spalti: "Sinceramente speravo potessero essere più di 15.000, visto che la situazione è migliorata. Ci spero ancora. Con la Repubblica Ceca dovrebbe giocare una formazione molto vicina a quella degli Europei. Ci sono uno, due dubbi, a destra dovrebbe partire Berardi, con lui e Chiesa a destra ed Emerson e Spinazzola a sinistra abbiamo ottime soluzioni sulle fasce. Vediamo se far riposare Jorginho. Pellegrini è guarito ma non lo rischiamo. Verratti sta facendo passi da gigante, lo valuteremo la settimana prossima".

Mancini parla infine della convocazione di Raspadori: "È diverso da Immobile e Belotti, potrebbe essere il futuro della Nazionale. Ha qualità straordinarie e questa è stata l’unica motivazione della convocazione. Spero che possa entrare e fare come Paolo Rossi, ma non l’ho portato solo per questo".