Condividi:


Maltempo Liguria, temporale si abbatte su Loano: il Nimbalto fa paura. 25 persone isolate

di Redazione

Il torrente è esondato provocando allagamenti, una frana ha isolato la località Castagnabianca

Ore difficili questa mattina a Loano (Savona), dove le forti piogge hanno gonfiato il torrente Nimbalto allagando alcune zone del paese. I luoghi più colpiti sono stati via Trexende e soprattutto piazza Cadorna, chiusa temporaneamente al traffico. La più vicina stazione meteo ha registrato una cumulata totale di 138,6 millimetri, di cui 91,6 in un'ora. Altre cumulate orarie di rilievo sono quelle di Colle del Melogno (64.8 millimetri), Mallare (40.2), Monte Settepani (39.0), Ferrania (37.4). Dopo due ore in cui si è temuta l'esondazione del torrente la situazione è in lieve miglioramento.

Rovesci e temporali anche forti interessano il resto dell'entroterra savonese e l'imperiese mentre, nelle prossime ore, coinvolgeranno anche il centro della regione e, poi il Levante dove indugeranno fino alla tarda mattinata di domani, domenica 14 giugno. Anche a Pietra Ligure e lungo tutto il percorso dei torrenti Maremola (a Tovo San Giacomo) e Scarincio (a Giustenice) c'è preoccupazione per le dimensioni del corso d'acqua. Fortunatamente però, finora, non si sono registrati danni o particolari disagi. Più difficile invece la situazione lungo la strada che porta all'osservatorio di Castagnabanca, dove la pioggia non solo ha riempito la carreggiata di detriti, ma ha anche fatto franare parte dell'asfalto. In Liguria è scattata da questa mattina alle 6 allerta gialla per piogge e nel centro e nel levante della regione proseguirà sino a domani mattina alle 8, fino alle 11 nella costa di levante.

Sono 25 le persone rimaste isolate nella frazione Castagnabanca, a Pietra Ligure al confine con Loano, nel savonese, a causa di una frana che ha interrotto la strada comunale, unica via di collegamento con le abitazioni. L'assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone e la sala operativa della Protezione civile sono in costante contatto con il sindaco Luigi De Vincenzi, con i tecnici e la ditta che sta intervenendo sul posto. "Non bisogna mai prendere sotto gamba le allerte meteo ufficiali - sottolinea Giampedrone in una nota - anche in estate. Grazie ai nostri previsori e idrologi di Arpal e a tutta la sala operativa regionale di Protezione civile. Stiamo seguendo con grande attenzione l'evolversi della perturbazione con alcune criticità importanti che si sono verificate in queste ore nel savonese, senza che nessuno si sia fatto male. L'allerta meteo per temporali e piogge diffuse proseguirà fino a domani mattina per gran parte della Liguria. Raccomando a tutti di fare attenzione", conclude.

Alla luce delle valutazioni sulla situazione in atto e delle ultime uscite modellistiche Arpal ha prolungato per alcune zone l’allerta gialla per temporali. Questa la nuova scansione:

PONENTE ED ENTROTERRA DI PONENTE (ZONE A, D)CONFERMATA CHIUSURA ALLERTA ALLE 20 DI OGGI, SABATO 13 GIUGNO

CENTRO ED ENTROTERRA DI LEVANTE (ZONE B, E)ALLERTA PROLUNGATA FINO ALLE 8 DI DOMANI, DOMENICA 14 GIUGNO

LEVANTE (ZONA C)ALLERTA PROLUNGATA FINO ALLE 11 DI DOMANI DOMENICA 14 GIUGNO