Maltempo Liguria, i cadaveri probabilmente arrivano da un cimitero devastato

di Redazione

Trovato l'ottavo corpo in mare. L'ipotesi lanciata dal presidente Toti: "Quei morti non sono registrati da nessuna parte"

Maltempo Liguria, i cadaveri probabilmente arrivano da un cimitero devastato

Un altro cadavere è stato recuperato in mare a Sanremo. E' l'ottavo da dopo l'ondata di maltempo che ha devastato le Alpi Marittime e che ha fatto morti e dispersi nella val Roja francese. Il corpo è stato trovato sulla spiaggia dei cani. E' un uomo, come tutti gli altri recuperati. Sul posto sono intervenuti la guardia costiera con la polizia e i vigili del fuoco. Cinque cadaveri sono stati trovati nelle acque di Sanremo, due a Ventimiglia (uno in mare e uno nel fiume Roja), e uno a Santo Stefano al mare.

I cadaveri recuperati nel Mar Ligure e nel torrente Roja a seguito del maltempo potrebbero arrivare da un camposanto devastato dalla furia delle acque in territorio francese. L'ipotesi è stata fatta dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti a Radio1. "Ci sono varie ipotesi, di sicuro non sono persone provenienti dalle nostre Regioni, non ci sono scomparsi né in Liguria né in Piemonte. Anche i francesi non ci confermano la possibilità che siano cadaveri di loro connazionali, quindi stiamo ancora analizzando il caso", quei morti non sono registrati da nessuna parte".