Maltempo, il premier Conte chiama Toti e Cirio per affrontare l'emergenza

di Redazione

"Daremo una tempestiva risposta ai territori danneggiati", scrive Conte sul suo profilo Facebook. Toti: "Lo stato d'emergenza arrivi già stasera"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è in stretto contatto con il capo della protezione civile Angelo Borrelli e i presidenti delle regioni Piemonte e Liguria per cercare di trovare una soluzione ai danni del maltempo che ha flagellato il Nord Ovest nelle ultime ore.             

"Tutte le forze in campo, gli amministratori locali e l’intera macchina dei soccorsi stanno compiendo uno sforzo encomiabile, in collaborazione anche con le autorità francesi, nel prestare aiuto e assistenza alle popolazioni colpite, alle quali va la vicinanza mia e di tutto il Governo", scrive il premier sul suo profilo Facebook istitutizionale. " Ho seguito con apprensione gli aggiornamenti di questo terribile weekend e con i ministri siamo rimasti in stretto contatto per garantire il massimo sostegno alle autorità locali. Già dalle prossime ore avvieremo una prima ricognizione, in stretto raccordo con la Protezione civile e le regioni, al fine di dare pronta e tempestiva risposta alle richieste dei territori danneggiati".
 
Intanto, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti si augura che venga dichiarato lo stato d'emergenza (chiesto anche dal presidente del Piemonte Cirio) già nella riunione del Consiglio dei ministri di stasera. "Sapete che abbiamo chiesto lo stato di calamità naturale. Mi auguro - ho sentito diversi Ministri in queste ore - che già nel Consiglio dei ministri di questa sera alle 21 venga ovviamente approvato", ha detto durante il programma Agorà.