Condividi:


Malagò: "Sono in astinenza da stadio e da divano, aspetto con frenesia e pazienza"

di Maria Grazia Barile

Il presidente del Coni è ottimista sulla ripartenza

ll presidente del Coni Giovanni Malagò si dice ottimista per il ritorno alla normalità dopo il lungo stop per l'emergenza coronavirus: “Come tutti gli appassionati sono in astinenza, sia per l'attività amatoriale sia per quella da divano o da stadio. Aspettiamo con frenesia e allo stesso tempo pazienza quelle che saranno le dinamiche e l'evolversi del percorso di miglioramento dei dati e dei numeri sperando di tornare il prima possibile alla normalità, a vedere una partita di calcio o a giocare a calcetto con gli amici" Il presidente del Coni, a Sportmediaset, ha aggiunto: "Ci siamo dovuti tutti adeguare a questa realtà e lo abbiamo fatto tutti con una grande prova di equilibrio, saggezza e rispetto. Al momento stiamo parlando delle riprese di attività di allenamento, ma le competizioni sono altra cosa. Bisogna stare molto attenti nel fare dei distinguo".

Il presidente del Coni è intervenuto anche a Radio Incontro Olympia: "Non si può ricominciare il campionato senza avere una soluzione in caso non si riesca a portare a termine il campionato. Lo ripeto da due mesi. Di 15 sport di squadra in Italia, solo il calcio è rimasto vivo, gli altri si sono tutti fermati senza assegnare scudetto e retrocessioni. Anche se ci sono tutte le condizioni per ripartire con la Serie A, c’è sempre qualche piccola possibilità che ci possa essere qualche ostacolo. Per quanto riguarda i playoff, ho chiesto di elaborare un piano B, poi sta alla FIGC decidere quale. In Germania hanno messo in sicurezza tutto il sistema, facendo subito l’accordo con le televisioni, qui in Italia non c’è niente. Non si può parlare se non si sanno le cose".

Tags:

stato d'animo

Condividi: