Condividi:


La Spezia, martedì gli studenti in piazza contro la DaD

di Redazione

La rabbia dei giovani: "Noi, studenti e studentesse, vogliamo un rientro in presenza sicuro, efficace e riformato"

Studenti in piazza anche alla Spezia martedì prossimo per chiedere un rientro in classe in sicurezza. "La negligenza del Ministero non è più tollerabile - spiega l'Unione degli Studenti spezzini -, gli studenti hanno bisogno di certezze e la scuola dovrebbe essere un punto prioritario per il nostro Stato. Le soluzioni adoperate fino ad ora non sono più sufficienti: è un dato di fatto che la DaD presenta innumerevoli problemi, sotto ogni aspetto, ma anche un rientro privo di provvedimenti seri per la sicurezza li avrà. Noi, studenti e studentesse, vogliamo un rientro in presenza sicuro, efficace e riformato".

La protesta avrà luogo in piazza Verdi, davanti alla sede di alcune scuole, a partire dalle 10. Secondo il sindacato degli studenti occorre un vero cambio di rotta. "Il lieve incremento del trasporto pubblico non migliorerà la pericolosa situazione scolastica. Allo stesso modo l'edilizia scolastica non garantisce il diritto degli studenti di ottenere una formazione adeguata: gli spazi mancano, edifici dismessi o non sicuri vanno risanati e gli stessi provvedimenti anti-Covid devono assumere un carattere più deciso, assicurando così la salute delle studentesse e degli studenti".