La Sampdoria posta "Compattezza" sui social, i tifosi insorgono: "Svegliatevi!"

di Alessandro Bacci

Dopo un avvio di campionato insufficiente la tifoseria chiede a gran voce un cambio di rotta, D'Aversa si gioca il futuro e può tornare all'antico

La Sampdoria posta "Compattezza" sui social, i tifosi insorgono: "Svegliatevi!"

Settimana decisiva per la Sampdoria, che si è ritirata a Coccaglio nel bresciano per evitare distrazioni dopo l'ultima débacle. D'Aversa sa che il suo destino è legato al risultato contro il Bologna dell'ex tecnico doriano Mihajlovic, partita che si gioca domenica al Ferraris. La squadra blucerchiata ha iniziato gli allenamenti lontano da occhi indiscreti e la scoietà, postando i primi scatti dal ritiro, ha lanciato un messaggio chiaro "Compactness" (Compattezza in italiano). Il messaggio, però, ha suscitato pareri contrastanti fra i tifosi. "Svegliatevi", il commento più gettonato. "Fuori gli attributi" la richiesta più frequente. La rabbia dei tifosi è evidente dopo la pesante sconfitta di Torino, dove la squadra è apparsa smarrita. Serve una reazione per riportare il sereno.

Il tecnico blucerchiato potrebbe tornare all'antico, con quel 4-4-2 che la squadra doriana aveva utilizzato con buoni riscontri a inizio campionato e che poi era stato abbandonato per l'impellente necessità di trovare soluzioni alternative in mediana dopo l'infortunio al ginocchio di Mikkel Damsgaard.  In attacco Francesco Caputo e Fabio Quagliarella sono in vantaggio rispetto a Manolo Gabbiadini. A centrocampo non ci sarà lo squalificato Adrien Silva a prendere per mano la Samp in fase di impostazione, incarico che potrebbe essere affidato a Morten Thorsby e Albin Ekdal. Sulla fascia sinistra sarà spostato Antonio Candreva con Fabio Depaoli che invece si candida per la corsia di destra.

D'Aversa sa di avere quattro giorni a disposizione per far tornare la Samp in posizione dignitosa in classifica e sa anche che sbagliare è vietato: dal risultato dipenderà la panchina. Se dovesse cadere, potrebbe arrivare l'amato ex Iachini, oppure Liverani.